Filtra per

Materiale:

Materiale:

Porta Biglietti da Visita

Ci sono 4 prodotti.

Visualizzati 1-4 su 4 articoli

Filtri attivi

La nostra sezione dedicata ai porta biglietti da visita comprende espositori e scatolette perfette per studi, negozi, ristoranti, locali, strutture ricettive e professionisti che desiderano organizzare con efficacia i propri cartoncini di presentazione, rendendoli visibili e comodi. Il biglietto da visita, infatti, ha origini antichissime, ma non passa mai di moda: ancora oggi è un alleato prezioso per tutti coloro che desiderano comunicare in modo rapido i propri contatti. Vediamo quando è nato e come si utilizza.

Biglietti da visita: le origini

A quanto pare, i primi biglietti risalirebbero già all'antica Cina: chi apparteneva a ceti elevati, infatti, era solito annunciare la propria visita con una striscia di carta vergata con titoli e nome. Anche Pericle, però (e qui parliamo di un periodo che va dal 495 al 429 a.C.), utilizzava una pergamena col proprio nome, inviata prima del suo arrivo ai destinatari della sua visita.

Il biglietto da visita vero e proprio – quindi il cartoncino compatto con le informazioni personali – sarebbe stato inventato in Francia nel 1700, per arrivare in Italia 30 anni dopo: inizialmente venivano scritti a mano, ma dal 1750 vennero pian piano sostituiti con le prime versioni stampate.

Piccola curiosità: un biglietto da visita compare anche in una antica commedia italiana di Goldoni, risalente al 1755 (si tratta de “Il Cavalier Giocondo”).

L'antico galateo dei biglietti da visita

Come è facile immaginare, i biglietti da visita – antichissimi – hanno anche un Galateo particolare: ufficialmente le regole non sono state modificate, ma vi basterà scoprire i primi punti per capire che negli anni le cose sono molto cambiate.

Per esempio, un biglietto doveva essere realizzato su cartoncino Bristol di piccole dimensioni, rigorosamente in bianco: al centro, in corsivo inglese, titolo, nome e cognome. Il biglietto andava consegnato a chi apriva la porta (per essere annunciati) e, in base alle circostanze e al destinatario, poteva o meno essere accompagnato da un mazzo di fiori.

Oggi, il biglietto da visita – per lo più professionale – non viene più consegnato con queste modalità: è un modo semplice, rapido ed efficace di “passare” i propri contatti a qualcuno, condensando il tutto (indirizzi, mail, numeri di telefono...) su un pezzettino di cartone leggero, facile da trasportare e conservare.

Tutti questi pregi sono particolarmente importanti per locali e studi che sono soliti lasciare i propri biglietti in vari espositori sempre accessibili ai clienti: chi è interessato può portarsi via un semplice rettangolino di carta e magari passarlo ad altri potenziali clienti!

I nostri porta biglietti da visita

All'interno del nostro store sono presenti diverse alternative perfette per chi ha bisogno di porta biglietti da visita compatti e resistenti: scopri le nostre proposte e scegli la migliore per le tue esigenze!